Mitologia Orientale

Creature mitologiche cinesi, coreane e giapponesi

Trascrizione cinese. Romanizzazione.

Lascia un commento

La romanizzazione è il metodo che utilizza caratteri latini per pronunciare i caratteri cinesi.

Perché vi voglio parlare della romanizzazione della lingua cinese, se questo è un blog di mitologia orientale? Il motivo è che molti siti riportano diversi sistemi di trascrizione nello stesso testo o utilizzano il sistema di trascrizione del cinese standard ufficiale approvato dalla Repubblica Popolare Cinese (pīnyīn 拼音), generano spesso dubbi e incomprensioni. Mi sembra quindi doveroso chiarire i diversi sistemi adottati.

Partiamo con una breve presentazione dei principali sistemi di romanizzazione:

  • Pīnyīn (拼音, letteralmente trascrivere suoni), chiamato anche Hànyǔ Pīnyīn (汉语拼音), è stato approvato nel 1958 e adottato nel 1979 dalla Repubblica Cinese, ed ora di uso comune in tutto il mondo, avendo sostituito i precedenti sistemi di trascrizioni come il Wade-Giles e il Bopomofo.
    È lo standard delle Nazioni Unite dal 1977 e della ISO (International Standard Organization) dal 1982.
    Il pīnyīn è anche divenuto un buon metodo per inserire i caratteri cinesi (汉字 hànzì) nei computer.
    Per approfondimenti sul pīnyīn in wikipedia: 1 2 3 4. C’è molto da dire sui sistemi di trascrizione.
  • Wade-Giles (韋氏拼音 Wéi-Shì Pīnyīn)è il sistema pubblicato da Thomas Francis Wade nel 1859 e revisionato da Herbert Allen Giles nel 1912. Nel passato è stato praticamente l’unico sistema nei paesi di lingua inglese, inoltre, è stato usato in tutti i libri sulla Cina pubblicati prima del 1979 per poi esser sostituito dal Pīnyīn. Tuttora è comune solamente nei libri di storia, in particolare sulla Cina Imperiale.
  • Yale è stato creato nel 1948 dall’Università di Yale per insegnare la lingua ai militari americani. Lo scopo era di trascrivere parole vicine alla pronuncia inglese.
  • E.F.E.O., messo a punto dall’École française d’Extrême-Orient nel 1902, è stato quello più utilizzato nel mondo francofono. In seguito viene soppiantato dal Pīnyīn.
  • Bopomofo o Zhùyīn fúhào (注音符号, simboli fonetici) è un alfabeto creato per essere utilizzato nella traslitterazione ed è uno dei metodi di input nelle tastiere taiwanesi. Composto da trentasette caratteri e quattro toni, riesce a trascrivere tutti i suoni possibili del mandarino e dei dialetti.
  • Gwoyeu Romatzyh (國語羅馬字 Guóyǔ Luómǎzì) è stato il sistema ufficiale di Taiwan  fino al 1986, ma a causa della sua complessità, delle regole e del gran numero delle eccezioni, è stato soppiantato dal pīnyīn.
  • Romanizzazione del sistema postale cinese (邮政式拼音 Yóuzhèngshì Pīnyīn) era il sistema usato per i toponimi cines che entrò in uso alla fine della dinastia Qing , era basato sul Wade-Giles e pronunce dialettali cinesi.
Annunci

Autore: R

Hello, I'm an italian asian otaku ^-^. Cheers.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...